Dio

Cioè che la bontà e la grandezza in se stesse o quando si applichino a tutti i livelli dell’essere, eccetto che a Dio, sono principi. Ciò vale anche per la maggior parte dei concetti della Figura T, che possono essere considerati dignità quando si applichino a Dio (con l’eccezione di quelli, come la minoranza o la contrarietà, che sono inappropriati in questo contesto). Nell’Ars generalis ultima, per esempio, la parola dignitas appare solo quando Lullo discute il primo dei nove Soggetti, Dio; nell’Ars brevis la parola non compare da nessuna parte.